21 dicembre 2011

Effie Gray. Scandalo in età vittoriana.

J.E. Millais è uno dei pittori che preferisco; questa volta voglio però raccontarvi la storia della moglie del pittore inglese.



Effie, ovvero Euphemia “Effie” Gray, fu compagna infelice del poeta e scrittore inglese John Ruskin


L'eclettico Ruskin si invaghì di lei quando aveva solo 12 anni e da allora iniziò a corteggiarla; circa 5 anni più divennero marito e moglie.
Il loro matrimonio durò sei anni e non fu mai consumato, pare a causa dei loro diversi temperamenti, lei civettuola si sentiva oppressa dalla personalità dogmatica del marito. Ma convenzioni sociali e pruderie non permettevano nemmeno che si cercasse di uscire da una situazione impossibile come questa. 
La donna tuttavia trovò la forza di opporsi a tali convenzioni e accusò l'artista d' impotenza. Ruskin, di contro, dimostrò in aula che le affermazioni non erano affatto vere, e che non aveva mai voluto "amare" la moglie...nonostante la sua bellezza, perchè disgustato dal suo corpo, o addirittura che Effie sarebbe stata mentalmente instabile e lui quindi, non avesse consumato il matrimonio per paura di avere dei figli menomati.
Effie scrisse a suo padre:

"Egli lamentava vari motivi, l'odio ai bambini, motivi religiosi, un desiderio di preservare la mia bellezza, e infine l'anno scorso mi raccontò la sua vera ragione ... che lui aveva immaginato donne molto diverse da ciò che che io ero, e che la ragione per cui non mi ha fatto sua moglie era perché era disgustato dalla mia persona "

Autoritratto di John Ruskin

John Ruskin
Ruskin confermo poi tutto questo nella dichiarazione al suo avvocato durante il procedimento di annullamento.
Pare che Ruskin avesse in realtà una difficoltà patologica a rapportarsi con donne adulte: aveva accettato il fidanzamento quando Effie era dodicenne, ma all'epoca delle nozze, pur essendo appena diciassettenne, non era più di suo gusto. Le sue dichiarazioni processuali sono spaventose, in questo senso. Come spaventoso è constatare che in età matura egli si fosse di nuovo invaghito di una ragazzina, Rose La Touche, conosciuta all'età di 9 anni.

Rose ritratta proprio da Ruskin
Quando poi Ruskin si fidanzò con Rose i genitori della ragazza le scrissero per chiederle del matrimonio, Effie rispose descrivendo Ruskin come un marito oppressivo. Il fidanzamento fu perciò rotto.

John Everett Millais, di W.H. Hunt

John Everett Millais


Per un provvidenziale intervento del destino mentre è ancora sposata, Effie conosce il pittore John Everett Millais, uno dei fondatori della cosiddetta Confraternita dei Pre-raffaelliti. La conoscenza tra la "coppia inesistente" dei Ruskin e Millais portò inevitabilmente, all'amore tra lui e la giovane Effie. 
Questa fu il motivo che portò la giovane a trovare il coraggio di lasciare il marito, con il sostegno della sua famiglia e di amici influenti, provocando un grosso scandalo pubblico. Il matrimonio fu annullato nel 1854. Nel 1855, sposò John Millais.

La famiglia Millais-Gray

Millais con Effie e alcune delle figlie.

Nonostante lo scioglimento e l'annullamento del matrimonio precedente e nonostante la nuova coppia, solidissima, avesse avuto ben otto figli, la società faticò non poco ad accettarli. La regina Vittoria di rifiutò di ricevere Effie a corte se non in tarda età, quando questo fu l'ultimo desiderio espresso da Millais sul letto di morte.
Effie si salva da una vita arida e forse folle grazie all'amore di Millais.


Questo bellissimo ritratto di Effie Gray, propio di Millais, è rimasto nascosto nella soffitta di una dimora inglese per decenni, e scoperto quasi per caso.... come a voler far riemergere la testimonianza di uno scandalo vittoriano dopo un secolo e mezzo. 
La giovane donna è ancora quasi una fanciulla, Millais lascia in ombra proprio l'anulare sinistro: non sapremo mai se Effie indossa ancora l'anello nuziale. Se questo è il ritratto di un amore appena sbocciato, ma già dichiaratosi, o di un sentimento che sta lentamente nascendo...

Pare siano in preparazione ben due film sulla storia di Effie; uno su copione di Emma Thomson dal titolo "Effie" e l'altro "Untouched" della regista Andrucha Warrington, con Keira Knightley come protagonista.




Vi lascio a questo punto con alcune delle bellissime opere di Millais.












6 commenti:

tatagioiosa ha detto...

Che bella storia, moolto romantica. Mentre la leggevo pensavo che era la trama giusta per un film. E infatti... Ciao!

Estel ha detto...

Infatti! Intuizione esatta! ^^

Irene ha detto...

Interessantissimo cara....davvero molto originale ed informativo. Grazie mille di questa piccola perla, non conoscevo la storia di Effy, anche se che Ruskin fosse un pazzo scatenato ed un maniaco...era ben noto purtroppo anche a me. Un bacio, buone vacanze.

Estel ha detto...

Grazie Irene! Tantissimi auguri anche a te.

ML ha detto...

Romantica??? Boh... io trovo veramnete poco romantica la storia di un pedofilo (perchè questo è il vero appellativo con cui definire questo individuo). Mi rallegro che sua moglie abbia saputo/potuto affrancarsene in età adulta.

ML

sharonbattisti90 ha detto...

grazie per avermi fatto conoscere queste bella storia, non manchero' di vederne i film!

Related Posts with Thumbnails