24 agosto 2010

Una cosa bella...


Una cosa bella è una gioia per sempre:
cresce di grazia; mai passerà
nel nulla; ma sempre terrà
una silente pergola per noi, e un sonno
pieno di dolci sogni, e salute, e quieto fiato.
Perciò ogni mattino, intrecciamo
una catena di fiori per legarci alla terra,
malgrado lo sconforto, il disumano vuoto
d'animi nobili, i giorni tristi,
e perniciose e ottenebrate vie
della nostra ricerca: sì, malgrado tutto,
una forma bella il drappo toglie
allo spirito triste. Così sole, luna,
alberi antichi, e nuovi, germoglianti felicità d'ombre
per l'umile gregge; e narcisi
col verde mondo in cui abitano; e chiari ruscelli
che cercano un fresco tetto
contro la torrida stagione; il cespuglio nel bosco,
colla spruzzata di boccioli della rosa muscata:
e così anche la mgnificenza del destino
che immaginiamo per i morti illustri;
tutti i racconti belli uditi o letti -
una fonte infinita di bevanda immortale,
cola per noi dall'orlo del cielo.

John Keats, Endimione, incipit

3 commenti:

Camilla P. ha detto...

Adoro Keats :) E hai scelto delle foto molto adatte ad accompagnare questo suo scritto :)

Estel ha detto...

Grazie mille!:-)) Ammetto che ho scoperto Keats da poco, ma mi ha conquistato subito! ...e vedendo queste foto mi è venuto subito in mente l'inizio di Endimione! :-)

Marcella ha detto...

Stupenda.
Una cosa bella è una gioa per sempre...e Dio solo sa quanto ha sofferto nella vita.

Related Posts with Thumbnails